Cosa sono le Scienze del Servizio Sociale?

Cambiamento sociale

w

Relazioni umane

Benessere di ognuno

Perché iscriversi?

Storia d'eccellenza

Fondato nel 1956, il nostro è il primo Corso di Laurea in in Scienze del Servizio Sociale istituito in Italia. In linea con le indicazioni dell’International Association of Schools of Social Work e dell’International Federation of Social Workers, il corso è pensato e sviluppato al fine di promuovere il cambiamento sociale, la soluzione dei problemi nelle relazioni umane e la capacità e la libertà delle persone di sviluppare il proprio benessere.

Sperimentazione

La formazione offerta dal Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale si basa sull’unione di solide basi teoriche e tirocini altamente professionalizzanti. La didattica è da sempre votata alla sperimentazione della circolarità fra teoria e pratica, al fine di elaborare al meglio le conoscenze, le competenze e gli atteggiamenti appresi in aula.

Centralità della pratica

La pratica ha un valore centrale all’interno dell’intero percorso formativo. Il tirocinio professionale del secondo anno è dedicato alla scoperta dell’identità della professione dell’assistente sociale, mentre quello del terzo anno è luogo di sperimentazione delle abilità dello studente in settori specifici di intervento.

Come funziona?

Primo anno

Il corso offre strumenti conoscitivi di diagnosi e gestione delle situazioni di vulnerabilità sociale, attraverso lezioni frontali e tirocini professionali che avviano all’esperienza diretta dei metodi e delle tecniche del servizio sociale. Il primo anno prevede lo studio di materie generali che hanno il ruolo  delineare la cornice all’interno della quale si muoverà il futuro assistente sociale, come sociologia, psicologia e antropologia, storia, diritto, e un primo insegnamento professionale di servizio sociale.

Secondo anno

Il secondo anno prevede insegnamenti di servizio sociale e di approfondimento del quadro generale fornito durante il I anno, come metodologia della ricerca sociale e  analisi delle politiche sociali. Attraverso il tirocinio professionale del secondo anno, durante il quale lo studente si avvicina all’identità della professione dell’assistente sociale, il tirocinante è sollecitato ad apprendere ed accrescere le proprie competenze per intervenire nella complessità del comparto del sociale.

Terzo anno

Il terzo anno è dedicato a insegnamenti basati su competenze professionali specifiche di tipo scientifico e organizzativo, come i corsi di progettazione sociale e territoriale. Il tirocinio del terzo anno è dedicato ai settori specifici di intervento espressi dalla rete di servizi sociali. I tirocini si svolgono presso enti territoriali pubblici di livello regionale (aziende sanitarie e comuni) e presso organizzazioni del privato sociale (terzo settore), con i quali si sperimentano e si mettono in atto progetti e collaborazioni di ricerca e di formazione.

Sbocchi professionali

L'assistente sociale

Il laureato in Scienze del servizio sociale è abilitato a sostenere l’esame di Stato per l’iscrizione all’Albo professionale degli assistenti sociali e dunque esercitare la professione nell’ambito del sistema organizzato del welfare.

Cosa fa

I laureati in Scienze del Servizio sociale sono preparati a svolgere compiti di promozione, organizzazione e gestione di strutture e servizi, programmazione dei servizi sociali, comunicazione e informazione sociale relativa alle attività di vari comparti del settore pubblico e privato. I recenti sviluppi del welfare comportano una crescente richiesta di assistenti sociali nel settore del no profit (associazioni intermedie, cooperative, imprese sociali) e come liberi professionisti.

Dove lavora

Enti di integrazione sociosanitaria quali ASL, Aziende ospedaliere, consultori, servizi per le tossicodipendenze, dipartimenti di salute mentale, unità multidisciplinari per l’età evolutiva e l’handicap, unità distrettuali geriatriche; enti di risocializzazione quali uffici di esecuzione penale, uffici dei servizi sociali per i minorenni, comunità di accoglienza; enti territoriali (Amministrazioni locali e provinciali).