Cos'è la Public and Cultural Diplomacy?

Capire le nuove relazioni internazionali

La Public and Cultural Diplomacy comprende le conoscenze teoriche e le competenze pratiche necessarie a lavorare nel campo delle relazioni internazionali.

Gestire le nuove relazioni internazionali

La Public and Cultural Diplomacy svolge funzioni di negoziazione e mediazione interculturale all’interno di istituzioni, organizzazioni e agenzie internazionali.

Creare politiche culturali internazionali

La Public and Cultural Diplomacy promuove la creazione e il potenziamento di istituzioni e politiche culturali internazionali e la divulgazione del loro operato.

A cosa serve la Public Diplomacy?

l

Mediazione

L’intensificazione dei flussi migratori e la trasformazione degli assetti politici rende necessarie competenze e mansioni di facilitazione e mediazione inter-culturale che affianchino l’azione giuridica, politica e sociale di gestione della migrazione e della pluralità culturale.

Cooperazione

Situazioni di conflitto, guerra e instabilità rendono urgenti politiche di cooperazione internazionale e interventi di salvaguardia del patrimonio archeologico e culturale delle zone a rischio.

Negoziazione

La crescente complessità di organizzazioni e istituzioni internazionali e degli scenari in cui esse si muovono rende necessarie competenze di gestione delle risorse umane, negoziazione e conflict resolution.

Comunicazione

La creazione e il potenziamento di politiche culturali internazionali necessita di progettazione e divulgazione culturale su scala globale, comunicazione sociale delle imprese culturali, esperti in materia di organizzazione, promozione e divulgazione di eventi culturali, giornalismo scientifico.

Perché scegliere il Corso di Laurea Magistrale in Public and Cultural Diplomacy?

Tradizione scientifica

La città e l’Università di Siena vantano una tradizione secolare di cultura scientifica e politica delle relazioni internazionali. Il Corso di Laurea è costruito sulle esperienze pregresse di vari docenti impegnati in progetti di diplomazia culturale e scientifica, e risponde ai bisogni e le esigenze delle nuove relazioni internazionali.

Innovazione didattica

Il percorso formativo integra una solida preparazione teorica e competenze e skills pratici specificiStoria, antropologia, scienze politiche, geografia, economia dello sviluppo  saranno affiancate dallo studio di discipline complementari che favoriscono il completamento dei due curricula formativi: Public Diplomacy e Cultural Diplomacy. 

Formazione job-oriented

La didattica bilancia lezioni frontali, seminari formativi ed esperienze sul campo in modo che lo studente faccia esperienza diretta e maturi competenze e know-how legati al settore professionale scelto.

Sbocchi professionali

Esperto in politiche internazionali e politiche pubbliche

Cosa fa

Studio, descrizione e interpretazione delle dinamiche culturali, sociali e politiche dell’area in oggetto. Ruoli di diverso livello nelle relazioni diplomatiche, economiche e politiche fra gli Stati e fra essi e le altre Organizzazioni internazionali.

Dove lavora

Organizzazioni internazionali governative, organizzazioni non governative, think e associazioni tanks, imprese attive nella cooperazione internazionale.

Specialista del controllo nella Pubblica Amministrazione

Cosa fa

Controllo e assistenza sulla corretta applicazione dei trattati e delle regole delle organizzazioni internazionali. Valutazione delle agenzie governative attive nelle relazioni diplomatiche e internazionali.

Dove lavora

Organizzazioni internazionali governative, organizzazioni non governative, think e associazioni tanks, imprese attive nella cooperazione internazionale.

Specialista in risorse umane

Cosa fa

Conduzione e messa in opera di progetti per la fornitura di servizi al pubblico e/o per l’utilizzazione di servizi di impresa nell’ambito di attività di politiche culturali e di assistenza nel settore internazionale (azioni di aiuto umanitario, ecc.)

Dove lavora

Organizzazioni internazionali governative, Governi locali, associazioni culturali.

Specialista delle pubbliche relazioni

Cosa fa

Descrizione e interpretazione dello sviluppo di culture politiche e sistemi di valori in aree specifiche. Consulenza nella programmazione delle politiche pubbliche e interpretazione dei dati relativi alla performance democratica.

Dove lavora

Università, organizzazioni internazionali e istituzioni di ricerca, associazioni e imprese culturali operanti nel settore della cooperazione.

Specialista di conflict resolution in ambito di amministrazioni pubbliche e internazionali

Cosa fa

Ruoli di composizione di controversie o di risolutore di conflitti presso amministrazioni internazionali, mediazione culturale con riferimento alle situazioni di complessità interculturale e di crisi. Mediazione sociale tra gruppi e associazioni di interesse. Altre funzioni associate ad enti pubblici (difensore civico, consulente in materia di diritti di gruppi sociali specifici, immigrazione, ecc.).

Dove lavora

Amministrazioni territoriali in ambiti di complessità sociale e interculturale, amministrazioni regionali e centrali. rappresentanze internazionali.